La storia

Rogaška Slatina e’ una delle terme più antiche della Slovenia con più di 400 anni di tradizione.

Qui potrete trovare dei bellissimi edifici di notevole importanza architettonica, un parco pieno di fiori, l’acqua minerale naturale unica, la Donat Mg, la famosa fabbrica dei cristalli Rogaška e la casa dei cosmetici Kozmetika Afrodita. Queste sono le caratteristiche principali che hanno fatto Rogaška Slatina conoscere al mondo.

Una leggenda del XVII secolo racconta come Apollo, dio del sole e della medicina, abbia creato l'alato Pegaso per  poter salire sul monte Parnaso, con queste parole: "In nessun caso non volare sul nefasto Parnaso! Là ci sono solamente finzioni ed il vuoto sfarzo della gente. Qui, dove tu stai, c'è la fonte della salute e la vera forza divina. Invece di Ippocrene dissetati a Roitschocrene, la fonte davanti a te!" 

Le fonti Rogaška erano conosciuti gia’ nell'antichità. Nelle immediate vicinanze dei fonti sono state trovate  anche delle monete celtiche.

Nel XVI secolo il centro era già ben noto e pellegrini arrivavano da lontano per fruire del magico potere benefico dell’acqua. Il conte croato Peter Zrinjski, uno dei feudatari più potenti dell’epoca in Europa, nel 1665 curò il suo fegato malato bevendo l’acqua di Rogaška. Da quel momento la fama di Rogaška e della sua acqua crebbe fino a conquistare la corte degli Asburgo, che ne fecero meta, per tutto l’ 800, di vacanze e cure. Nel 1685 venne pubblicata in lingua tedesca la prima monografia scientifica "Roitschrene". Nel corso degli anni sono state fatte ricerche accurate ed approfondite relativamente agli effetti sulla salute derivanti dall'assunzione dell'acqua minerale naturale e ormai nel 1804 Rogaška ebbe il primo dottore permanente.

Il Centro di cure termali Rogaška ha avuto da sempre ospiti illustri quali membri di varie famiglie reali ed imperiali (gli Asburgo, i Bonaparte, i Hohenzollern, i Borbone, gli Obrenović, i Karađorđević), membri di famiglie aristocratiche (Esterhazy, Turn und Taxis, Della Grazia, Furstenberg, Windischgraetz, Liechtenstein) e altri personaggi importanti (la scrittrice Berta von Suttner, il compositore Franz Liszt).

Nel 1908 dalle trivellazioni fatte in mezzo al parco di cura di Rogaška Slatina, sgorgò un’acqua minerale nuova, fortemente mineralizzata. Il suo nome - Donat - le è stato dato dal vicino monte Donačka gora, monte simbolo di Rogaška Slatina.

Tra le due guerre mondiali Rogaška Slatina era il centro di cura, turismo e ricreazione più importante e più moderno in Jugoslavia